Hyundai partecipa a No Smog Mobility 2020

  • Hyundai è partner della decima edizione di No Smog Mobility, la manifestazione sulla mobilità sostenibile tenuta all’Università degli Studi di Palermo
  • Edoardo Torinese, EV Strategy Manager di Hyundai, interviene nel forum “Lo stato dell’arte della mobilità sostenibile: Idee e soluzioni” per portare la visione del brand
  • La gamma elettrificata Hyundai è rappresentata da ben 4 modelli: il SUV compatto Kona nelle versioni Electric e Full Hybrid, Tucson Mild Hybrid e IONIQ Plug-in Hybrid

- Hyundai è partner dell’edizione 2020 di No Smog Mobility, la manifestazione sulla mobilità sostenibile che si tiene oggi nell'Aula Magna del Dip. di Ingegneria dell'Università degli Studi di Palermo.

Con un’esperienza nell’elettrificazione ormai trentennale - già nel 1991 presentò la sua prima auto elettrica pura – e la più ampia gamma di motorizzazioni elettrificate sul mercato - full electric, mild-hybrid, full-hybrid, plug-in hybrid e fuel cell – Hyundai prende parte da protagonista alla rassegna, che vede la partecipazione di case automobilistiche, esperti del settore e associazioni di categoria.

Edoardo Torinese, EV Strategy Manager di Hyundai Italia, porta la visione del brand Hyundai attuale e futura durante il forum “Lo stato dell’arte della mobilità sostenibile: Idee e soluzioni” moderato dalla giornalista Maria Leitner, in cui si apre il confronto sui temi della mobilità e delle strategie per un futuro sostenibile.

Un ruolo da protagonisti nell’ambito di No Smog Mobility lo hanno anche alcuni dei modelli di punta della gamma elettrificata Hyundai, esposti in occasione dell’evento: il SUV compatto Kona, nelle sue varianti Full Hybrid ed Electric, quest’ultima con un’autonomia dichiarata di 484 km e cittadina di oltre 650 km; Nuova Tucson, quarta generazione del SUV best-seller di Hyundai, nella sua versione Mild Hybrid; e Nuova IONIQ, con motorizzazione Plug-in Hybrid.

L’elettrificazione è, e continuerà ad essere, centrale nella strategia del brand. A fine 2020, quasi il 90% della gamma Hyundai in Italia sarà elettrificata, mentre entro il 2025, Hyundai intende diventare uno dei tre principali fornitori di veicoli elettrici in Europa. Con questo obiettivo, Hyundai ha recentemente annunciato il lancio del nuovo brand IONIQ, dedicato ai nuovi veicoli elettrici a batteria, che presenterà 3 innovativi modelli nei prossimi 4 anni, a partire dal 2021 con IONIQ 5, inaugurando un nuovo capitolo da leader nell’era della mobilità elettrificata.

Nei prossimi cinque anni Hyundai ha in programma di investire oltre 40 miliardi di euro nella mobilità del futuro e 6,7 miliardi entro il 2030 nella tecnologia a idrogeno, nella quale è stata pioniera: il primo veicolo a celle a combustibile è stato Santa Fe FCEV nel 2000, seguito nel 2013 da ix35 Fuel Cell, prima auto a idrogeno al mondo a essere prodotta in serie, e nel 2018 da NEXO, SUV a celle a combustibile di seconda generazione.

Hyundai sta inoltre portando l’elettrificazione verso altri settori della mobilità, dalle auto da corsa ai camion commerciali. È di pochi giorni fa il debutto in Europa di XCIENT Fuel Cell, primo camion a idrogeno a essere costruito in serie, le cui prime 7 unità sono state consegnate in Svizzera. La capacità di produzione di XCIENT Fuel Cell raggiungerà le 2.000 unità all’anno entro il 2021, per sostenere l’espansione del brand in Europa, Stati Uniti e Cina.

Ma oltre a continuare ad essere protagonista nell’elettrificazione, la strategia per il futuro di Hyundai vede come obiettivo finale la transizione da produttore di auto a Smart Mobility Solution Provider: vuole offrire esperienze di mobilità intelligente a 360° che sappiano combinare device e servizi in modo ottimale per andare incontro ai bisogni in rapido cambiamento dei clienti, facendo leva su tecnologie avanzate.

Per seguire la manifestazione via web, è possibile registrarsi online al link http://www.nosmogmobility.it. I lavori saranno inoltre successivamente disponibili on demand sul canale youtube NoSmogMobility 2020.