Hyundai lancia CRADLE Berlin, HUB europeo di innovazione

  • CRADLE Berlin è il terzo polo CRADLE al mondo, che si aggiunge a quelli della Silicon Valley negli Stati Uniti e di Tel Aviv in Israele
  • “Berlino è famosa nel mondo per l’innovazione tecnologica, e questo crea un ambiente molto stimolante per un ulteriore sviluppo in questo campo”, afferma Edvin Eriksen, a capo di Hyundai CRADLE Berlin
  • CRADLE ha già collaborato con diverse società europee, acceleratori e piattaforme di innovazione con sede in Germania, Francia, Svizzera e Regno Unito

- Hyundai Motor Company ha ufficialmente aperto a Berlino, in Germania, il terzo polo Hyundai CRADLE al mondo, che va ad affiancarsi a quelli con sede nella Silicon Valley e a Tel Aviv.

Hyundai CRADLE è la società di investimenti e open innovation di Hyundai, che investe nelle più promettenti start-up su scala globale al fine di accelerare il futuro sviluppo delle tecnologie più avanzate, in linea con la direzione strategica di lungo periodo dell’azienda in termini di servizi per la mobilità, smart cities, tecnologie eco-sostenibili. CRADLE Berlin guiderà le operazioni sul mercato europeo, selezionando start-up, università e partner strategici focalizzati, tra le altre cose, sulla "Disruptive Innovation".

La Germania è tradizionalmente nota per la produzione, il design e la sua qualità eccellente. Berlino è un polo dinamico con una reputazione internazionale per l’innovazione digitale, e porta un valore aggiunto ai suoi punti di forza storici. Questo crea un emozionante ecosistema per lo sviluppo dell’innovazione, ed è esattamente il motivo per cui abbiamo aperto l’ufficio a Berlino. Siamo determinati a lavorare con diversi Paesi e città in Europa. Come investitori strategici, stiamo valutando idee altamente innovative sia in ambito tecnologico che di business e supporteremo la ricerca e lo sviluppo tecnologico in Europa. Con questo obiettivo abbiamo già iniziato a stringere interessanti partnership in diverse città europee, e continueremo a crescere.

Edvin EriksenHead of Hyundai CRADLE Berlin

Edvin Eriksen si è unito al team Hyundai CRADLE di Berlino di recente, dopo aver trascorso sei anni nella Silicon Valley lavorando allo sviluppo di partnership e investimenti per diverse aziende leader dell’industria automobilistica. Prima di questa esperienza ha trascorso oltre dodici anni in Germania, lavorando a progetti nel campo dell’innovazione oltre che nel settore automobilistico e della mobilità.

La nostra mission è accelerare la trasformazione di Hyundai come leader globale nella mobilità. Intendiamo farlo attraverso investimenti di capitali in start-up, stringendo accordi con partner strategici con cui condividiamo iniziative di open innovation, e lavorando su progetti speciali. CRADLE è un network globale ed è davvero grandioso poter collaborare con personalità europee illuminate nel campo dell’innovazione. L’Europa ha una ricchezza di talento e di spirito imprenditoriale. Con il suo interesse alla creazione di nuove piattaforme per la mobilità nel lungo periodo, Hyundai compie un significativo passo in avanti lanciando CRADLE Berlin. Lo scopo è migliorare la vita delle persone e farlo in tante splendide città europee.

John SuhVicepresidente e Capo di Hyundai CRADLE Silicon Valley

Ad oggi, CRADLE ha già collaborato con diverse società, acceleratori e piattaforme di innovazione in Europa, iniziando a costruire la sua strategia di investimento:

  • Earlybird – Società di venture capital con sede a Berlino, specializzata in investimenti nel settore tecnologico. Fondata nel 1997, Earlybird ha gestito finora oltre 1 miliardo di euro di risparmio gestito. Hyundai ha aderito al fondo Earlybird Digital West come Limited Partner per fare leva sul suo network e sulle sue competenze nei cluster tecnologici europei.
  • WayRay AG – Start-up svizzera di tecnologia avanzata pioniera nello sviluppo di sistemi di navigazione olografica a realtà aumentata (AR). Hyundai ha realizzato un investimento strategico in WayRay per sviluppare il primo sistema di navigazione al mondo di navigazione olografica a realtà aumentata, installato su Genesis G80 e presentato al CES 2019.
  • Numa: Data City – Realtà pioniera dell’innovazione in Francia. Hyundai collabora con NUMA al programma Data City, programma unico, che mette insieme la città di Parigi, alcuni partner corporate e una selezione di start-up al fine di sviluppare soluzioni pratiche e innovative attraverso l’utilizzo di dati per e rispondere così alle sfide quotidiane poste dagli ambienti urbani. Insieme a Total e a Greentropism, start-up che sviluppa Intelligenza Artificiale, Hyundai è alla guida dello sviluppo di soluzioni che migliorino significativamente l’esperienza del car-sharing nel futuro.
  • Intelligent Mobility Accelerator – Hyundai ha stretto un accordo con Transport System Catapult, centro britannico elitario per la tecnologia e l’innovazione, e con Wayra UK, leader mondiale fra gli acceleratori di start-up e parte di Telefònica Open Future, per collaborare con start-up che abbiano elevato potenziale di crescita nel settore dei trasporti nel Regno Unito, aiutandole a diventare aziende leader a livello mondiale.
  • Startup Autobahn – Una delle piattaforme d’innovazione più grandi e di successo in Europa che si occupa di sviluppare idee hardware e software che trasformeranno il futuro della mobilità. Partecipando al suo programma di mobilità aziendale, Hyundai CRADLE Berlin recluta start-up promettenti e mira a guidare il processo tecnologico con l’obiettivo di trasferire nuove tecnologie a Hyundai Motor Group.

Hyundai CRADLE offrirà al portafoglio di realtà selezionate supporto finanziario, tecnologie e competenze per supportarle nella creazione del loro valore di mercato e nella realizzazione della propria vision. Le aziende avranno anche l’opportunità di sfruttare il brand globale Hyundai Motor Group e la sua posizione di leadership nel mercato automotive.