Hyundai e Audi: una partnership per lo sviluppo dei veicoli Fuel Cell

  • Hyundai Motor Group e Audi AG hanno siglato una partnership di cross-licensing nell’ambito dei veicoli a celle a combustibile
  • La partnership comprende la condivisione dei brevetti esistenti e futuri facendo leva sulle capacità di Ricerca e Sviluppo dei due gruppi
  • Hyundai Motor Group ricerca nuove opportunità nell’industria componentistica dei mezzi a idrogeno con l’obiettivo di aumentare la presenza nel mercato degli FCEV

- Hyundai Motor Group e AUDI AG hanno annunciato l’inizio di un accordo di cross-licensing pluriennale che include un’ampia gamma di tecnologie e componenti per veicoli a celle a combustibile (FCEV).

Attraverso la partnership, il quinto gruppo automobilistico mondiale e il costruttore tedesco uniranno gli sforzi nello sviluppo di auto alimentate a idrogeno, per guidare l’industria automobilistica verso un futuro più sostenibile.

L’intesa siglata tra Hyundai e Audi riguarda anche le relative affiliate come Kia Motors Corporation e Volkswagen AG. La partnership comprende la condivisione dei brevetti esistenti e futuri facendo leva sulle capacità di Ricerca e Sviluppo dei due gruppi sulle tecnologie fuel cell, con l’obiettivo di aumentare la presenza nel mercato degli FCEV.

L’accordo comprende quindi anche un accesso reciproco alle componenti fuel cell: come primo passo, Hyundai Motor Group consentirà ad Audi di accedere agli elementi basati sul proprio know-how accumulato durante lo sviluppo di ix35 Fuel Cell e NEXO.

Audi – responsabile per lo sviluppo della tecnologia a idrogeno all’interno del Gruppo Volkswagen – avrà inoltre modo di trarre vantaggio dalla filiera di produzione per le componenti FCEV di Hyundai, prima casa automobilistica al mondo nel 2013 a inaugurare la produzione in serie di veicoli a celle a combustibile, attualmente venduti in 18 paesi.

Questo accordo è un ulteriore esempio dell’impegno di Hyundai nella realizzazione di un futuro sostenibile contribuendo a migliorare la vita dei propri clienti attraverso veicoli a idrogeno, la via più rapida per un mondo a zero emissioni. Siamo fiduciosi che la partnership tra Hyundai Motor Group e Audi dimostrerà con successo alla società globale i benefici derivanti dai veicoli FCEV.

Euisun ChungVice Chairman di Hyundai Motor Company

La cella a combustibile è la forma di guida elettrica più sistematica e rappresenta quindi un potente punto di forza nel nostro portfolio di tecnologie per una mobilità premium e a zero emissioni. Nella nostra road-map per l’idrogeno, stiamo unendo le forze con partner solidi come Hyundai. Per fare passi avanti su questa tecnologia sostenibile la cooperazione è la strada più intelligente per guidare l’innovazione contenendo i costi.

Peter MertensMembro del Consiglio per lo Sviluppo Tecnico di AUDI AG

Oltre la condivisione di brevetti

Hyundai Motor Group e Audi hanno concordato sulla possibilità futura di espandere la collaborazione, puntando a guidare gli standard nella tecnologia delle celle a combustibile e ad accelerare lo sviluppo dei veicoli fuel cell, offrendo ai consumatori opzioni di mobilità più avanzate.

L’alleanza apre a nuove opportunità per la componentistica del Gruppo Hyundai

Hyundai Motor Group punta a migliorare la propria competitività nel settore delle celle a combustibile, impegnandosi in nuove opportunità di business generate dalla partnership. Inoltre, Hyundai Mobis (Mobis), il principale produttore di componenti fuel cell del Gruppo, prevede di espandere ulteriormente il proprio ruolo nello sviluppo e nella fornitura della componentistica per i veicoli a celle a combustibile Hyundai e Kia.

Nel 2017 Mobis è diventata la prima azienda al mondo a dar vita a un sistema integrato per la produzione di componenti per veicoli fuel cell. Lo stabilimento della società a Chungju, in Corea del Sud, ha attualmente una capacità produttiva di 3.000 moduli fuel cell all’anno. I moduli sono costituiti da pile a combustibile, motori di avviamento, componenti elettronici e un’unità di alimentazione del combustibile a idrogeno. Mobis potrà aumentare la capacità dello stabilimento di decine di migliaia di moduli a seconda della domanda del mercato.

La capacità di coprire lunghe distanze unita a brevi tempi di rifornimento fanno dell’idrogeno una fonte di energia molto interessante per la mobilità elettrica, in particolare per le auto di grandi dimensioni, in cui sono notevoli i vantaggi in termini di peso. Gli aspetti fondamentali per il successo dell’idrogeno in futuro comprendono la produzione di idrogeno da fonti rinnovabili e la creazione di un’infrastruttura adeguata.

Hyundai Motor Group, leader nel settore delle celle a combustibile, si sta impegnando costantemente nello sviluppo di veicoli fuel cell che superano le potenzialità dei veicoli tradizionali in termini di sicurezza, affidabilità, autonomia e specifiche tecniche. Il Gruppo punta a rafforzare ulteriormente la sua leadership globale con il lancio sul mercato di NEXO, nuovo SUV alimentato a idrogeno che assicura una maggiore autonomia ed efficienza.

NEXO è dotato di un motore da 120 kW, il 20% in più rispetto al suo predecessore ix35 Fuel Cell. La nuova piattaforma dedicata permette di conferire al veicolo una maggiore potenza e una migliore dinamica di guida rispetto ai veicoli fuel cell della precedente generazione.