Hyundai: secondo miglior brand generalista all’IQS di J.D. Power

  • Per il secondo anno consecutivo, Hyundai è stata nominata secondo top brand generalista nell’Initial Quality Study di J.D. Power
  • I possessori di auto Hyundai segnalano meno problemi rispetto al 2018 e il risultato di 71 è migliore di gran lunga rispetto alla media del settore di 93
  • Santa Fe è stata nominata miglior SUV nel suo segmento di appartenenza e Hyundai ha fatto segnare il minor numero di complicazioni tra i costruttori generalisti

- Grazie alla qualità offerta dai suoi modelli, Hyundai si è classificata per il secondo anno consecutivo come secondo miglior brand generalista nell’Initial Quality Study 2019, condotto da J.D. Power.

Lo studio misura la qualità iniziale dei veicoli sulla base del numero di problemi riscontrati dai proprietari di auto durante i primi 90 giorni dall’acquisto. Più il risultato - riportato in scala a 100 punti (PP100) - è inferiore, più riflette una qualità più elevata. Hyundai ha fatto segnare un punteggio di 71, con 3 punti in meno rispetto al 2018, un risultato migliore di gran lunga rispetto alla media del settore di 93.

Tra i vari modelli, nuova Hyundai Santa Fe ha vinto il premio di miglior SUV di segmento D, ed è stato uno degli unici tre veicoli a conseguire una vittoria nell’anno di lancio in uno dei 21 segmenti. L’intera gamma di veicoli Hyundai ha registrato ottimi risultati: Tucson, Elantra, Accent e Veloster si sono posizionate al secondo posto nei rispettivi segmenti, mentre Kona e Sonata si sono classificate entrambe terze.

A livello di brand, Hyundai si è posizionata al primo posto in due delle otto categorie considerate dallo studio, grazie al minor numero di problemi segnalati ai sedili e al comparto infotainment (audio, comunicazione, intrattenimento e navigazione). J.D. Power classifica inoltre i problemi legati al design o a difetti e malfunzionamenti, e Hyundai si è distinta anche in questo caso facendo segnare il minor numero di complicazioni tra i costruttori generalisti.

I proprietari di veicoli Hyundai e i potenziali acquirenti possono dormire sonni tranquilli sapendo che la qualità dei nostri modelli continua a essere tra le migliori del settore. Gli ottimi risultati nell’autorevole studio IQS, insieme al nostro impegno totale per la qualità, sono una testimonianza dell’impegno dell’azienda nell’offrire ai nostri clienti veicoli di altissima qualità attraverso design, ingegneria, manifattura, servizi, persone sul campo e partner commerciali. Siamo fieri di aver mantenuto la leadership nella qualità e non rallenteremo nel tentativo migliorare costantemente la qualità dei nostri veicoli.

Barry RatzlaffVicepresidente della divisione Customer Satisfaction di Hyundai Motor America

Gli ottimi risultati all’Initial Quality Study seguono il quinto posto di categoria raggiunto dal brand all’interno del Vehicle Dependability Study 2019, condotto dalla stessa J.D. Power, dimostrando l’alto livello qualitativo dei propri modelli anche sul lungo periodo. Anche in questo studio Santa Fe è stata premiata come migliore nel suo segmento di appartenenza.

Arrivato al suo 33esimo anno, lo studio dell’Initial Quality del 2019 ha raccolto le risposte di 76.256 tra acquirenti e intestatari di leasing di nuovi veicoli, intervistati dopo 90 giorni di possesso dell’automobile. Lo studio è basato su 233 domande organizzate in otto categorie, il cui scopo è fornire ai produttori di veicoli delle informazioni che possano facilitare l’identificazione di problemi e promuovere miglioramenti ai prodotti. Lo studio è stato condotto tra febbraio e maggio 2019, e ha consentito di ottenere dati classificabili su 32 brand, 191 modelli e 142 linee di assemblaggio.

Per maggiori informazioni, lo studio è disponibile al sito https://www.jdpower.com/business/press-releases/2019-initial-quality-study-iqs.