Hyundai i30 N TCR pronta al debutto sul circuito di Misano

  • La Nuova Hyundai i30 N TCR si prepara al debutto ufficiale alla 24H Touring Car Endurance Series in programma a Misano dal 7 al 9 luglio 2017
  • L’evento sarà l’occasione perfetta per testarne le prestazioni in condizioni mutevoli, non facilmente replicabili con test tradizionali
  • L’appuntamento di luglio permetterà al team di mettere alla prova la vettura su lunghe distanze, verificando la competitività del modello insieme ad alcuni aspetti tecnici come i sistemi di illuminazione e di rifornimento

- Il primo progetto TCR di Hyundai Motorsport si prepara al debutto ufficiale in occasione della 24H Touring Car Endurance Series di Misano, in programma dal 7 al 9 luglio 2017.

L’evento permetterà al team Hyundai Motorsport di approfondire la fase di sperimentazione del progetto, con il supporto del team di sviluppo BRC Racing Team. 

Recentemente battezzata con il nome di Hyundai i30 N TCR, la vettura arricchisce la gamma ad alte prestazioni del brand N presto in arrivo sul mercato europeo, sottolineandone le capacità in termini di performance. Come la sua controparte stradale, Hyundai i30 N TCR sarà soggetta ad approfonditi test per assicurare le migliori prestazioni ai clienti, prima del debutto ufficiale sul mercato europeo previsto all’inizio di dicembre. 

Hyundai i30 N sarà il primo modello del brand N, che identificherà i modelli ad alte prestazioni di Hyundai. Basata sulla Nuova Hyundai i30, la versione N si pone l’obiettivo di offrire un’esperienza di guida coinvolgente e dinamica, sia in pista che su strada.

Superata con successo la fase iniziale di test in Spagna e in Italia, la vettura TCR arriverà a Misano su invito di Creventic, organizzatore della competizione, e dello sponsor Hankook. 

Nuove opportunità di test

Testando la vettura su lunghe distanze, il team avrà la possibilità di simulare l’usura di pneumatici e sistema frenante che i futuri clienti potrebbero affrontare partecipando alle competizioni TCR. La gara sarà anche l’occasione perfetta per verificare il comportamento del sistema di rifornimento durante i pit-stop. La fase notturna permetterà invece di verificare le diverse opzioni di illuminazione e la risposta della vettura alle basse temperature della notte: in generale, le mutevoli condizioni del tracciato saranno una prova fondamentale per Hyundai i30 N TCR.

Non ancora omologata la vettura non parteciperà alla 24H TCE Series di Misano nella classe TCR, ma sarà invece inserita nel gruppo GT4. Con l’obiettivo di mettere alla prova le prestazioni in condizioni diverse, la partecipazione del team non sarà continuativa durante la gara, ma divisa in segmenti separati per permettere interventi sull’assetto del telaio così da rendere più approfondita e utile la prova.

Mentre il motore 2.0 litri turbo benzina ha già superato diverse sessioni di test di resistenza presso il Centro di Ricerca e Sviluppo di Namyang in Corea all’inizio di quest’anno, l’evento di Misano sarà uno step fondamentale nel processo di sviluppo e miglioramento della vettura in generale. 

In questa fase di sviluppo e miglioramento della vettura, la partecipazione alla 24H TCE Series di Misano è una grande opportunità per noi. Tutti i traguardi raggiunti fino ad ora, insieme alle prove in programma di nei prossimi mesi, sono momenti fondamentali; ma questa gara permetterà di testare la vettura in condizioni che sono difficilmente replicabili con test tradizionali. Anche se Hyundai i30 N TCR non correrà in maniera continuativa sul tracciato, gestiremo il nostro tempo in pista dividendo la gara in sezioni individuali, per monitorare prestazioni e affidabilità. L’alternarsi della fase diurna e notturna permetterà di monitorare il comportamento di dell’auto in condizioni atmosferiche e di tracciato variabili.

Andrea AdamoHyundai Motorsport - Customer Racing Manager