Hyundai Walking Car Concept: il futuro del primo soccorso

  • Al CES 2019 debutta "Elevate", il prototipo di Ultimate Mobility Vehicle (UMV) pronto a supportare la comunità in caso di calamità naturali
  • Le ruote con gambe robotizzate consentono agli utenti di guidare, camminare o persino arrampicarsi sui terreni più insidiosi

- Al CES di Las Vegas 2019 Hyundai Walking Car Concept punta a rendere più efficiente il futuro dell'industria del primo soccorso.

Qualunque primo soccorritore sa perfettamente che le prime 72 ore dopo un disastro naturale sono le ore più cruciali per il salvataggio di vite umane. Tuttavia, spesso a causa della natura del disastro (incendi boschivi, terremoti, uragani o inondazioni), può essere difficile per le squadre di ricerca e soccorso e di aiuto umanitario, raggiungere il luogo del disastro e fornire un soccorso immediato a chi ne ha bisogno.

La necessità di un trasporto efficiente, rapido e resiliente per l'assistenza in caso di calamità è il motivo che ha portato Hyundai a sviluppare il primo veicolo con gambe mobili e robotizzate. Hyundai Elevate è il primo Ultimate Mobility Vehicle (UMV), che unisce le tecnologie presente sulle auto elettriche e nei robot consentendo di superare i limiti del terreno anche fuoristrada o nelle zone più impervie.

Play
Watch the Hyundai Elevate Concept video here

Quando si verifica uno tsunami o un terremoto, gli attuali veicoli di soccorso possono solo portare i primi soccorritori ai margini delle macerie. Il resto del cammino devono farlo a piedi. Hyundai Elevate può condurli fino al cuore della zona colpita e arrampicarsi sui detriti di una piena o sul cemento sbriciolato. Questa tecnologia va ben oltre le situazioni di emergenza. Tutte le persone diversamente abili che nel mondo non hanno la possibilità di accedere a una pedana idonea potrebbero chiamare uno Hyundai Elevate autonomo che potrebbe salire fino alla porta di casa e consentire alla sedia a rotelle di entrare nel veicolo. Le possibilità sono illimitate.

John SuhVice Presidente e Capo di Hyundai CRADLE

Il prototipo Hyundai Elevate si basa su una piattaforma EV modulare con la possibilità di adottare differenti carrozzerie a seconda della specifica situazione. L'architettura della gamba robotizzata ha cinque gradi di libertà oltre ai motori sul mozzo di ogni ruota ed è abilitata dai più recenti e avanzati attuatori elettrici. Grazie alla confermazione, il veicolo può viaggiare a un’andatura da rettile o da mammifero, muovendosi in qualsiasi direzione.

Le gambe possono anche essere riposte nella modalità di mantenimento, viene interrotta l'alimentazione alle articolazioni e l'utilizzo di un sistema integrato di sospensione passiva massimizza l'efficienza della batteria. Ciò consente a Hyundai Elevate di guidare a velocità autostradali come qualsiasi altro veicolo. Ma nessun altro può scalare un muro di oltre un metro e mezzo, o scavalcare uno spazio della stessa dimensione, camminare su terreni diversi e anche raggiungere una larghezza della carreggiata di oltre 4,5 metri, mantenendo passeggeri o altri corpi completamente in piano. Inoltre, la combinazione di propulsione integrata e quattro gambe robotizzate offre un nuovo paradigma di mobilità, consentendo una camminata più veloce, una postura di guida unica e dinamica, e un controllo torsionale di ogni gamba.

Combinando la potenza della robotica con la più recente tecnologia EV di Hyundai, Elevate ha la capacità di portare le persone dove nessuna auto è mai stata prima andando a ridefinire la nostra percezione della mobilità veicolare. Immaginate un'auto bloccata in un fossato di neve a soli 3 metri dall'autostrada in grado di camminare o di arrampicarsi sul terreno insidioso, tornare sulla strada potenzialmente salvando i passeggeri feriti. Questo è il futuro della mobilità veicolare.

David ByronDesign Manager di Sundberg-Ferar

All'interno di Hyundai Elevate, i passeggeri sperimenteranno un veicolo completamente progettato per affrontare comodamente i terreni più difficili. I miglioramenti tecnici includono:

  • Gambe robotiche con cinque gradi di libertà e propulsione integrata
  • Capacità di camminare con un’andatura da rettile o da mammifero con movimenti omnidirezionali
  • Capacità di scalare una parete verticale di cinque piedi (oltre un metro e mezzo)
  • Capacità di scavalcare uno spazio di cinque piedi (oltre un metro e mezzo)
  • Le gambe di bloccarsi in qualsiasi posizione grazie alla conformazione dei motori
  • Piattaforma modulare per veicoli elettrici

Lavoriamo con Sundberg-Ferar su Elevate Concept da quasi tre anni. Elevate fa parte delle nostre varie tecnologie e soluzioni dell’“Ultimo Miglio” e ha anche delle capacità “Ultimi 100 Piedi”

John SuhVice Presidente e Capo di Hyundai CRADLE